SEMPRE DALLA PARTE DEI CITTADINI: CON ONESTÁ, SENSO CIVICO, LEGALITÁ E TRASPARENZA

quarto stato disegno

Per la prima volta nella storia politica di Monza, l’Italia dei Valori è presente all’interno dell’istituzione comunale. L’ottimo risultato conseguito nella recente tornata elettorale ci riempie di soddisfazione e ci rende orgogliosi di aver contribuito a porre delle nuove basi da cui partire per rendere una città migliore e ridare fiducia ai cittadini nelle istituzioni. È l’occasione, per noi, di far vedere ai monzesi quanto noi siamo diversi e lontani da certi modi di far politica che invece hanno caratterizzato il precedente quinquennio di governo cittadino della Lega e del centrodestra.

Oggi, come alleati del governo cittadino, intendiamo dare il nostro contributo costruttivo per riaffermare una “buona amministrazione”, che abbia come scopo principale la “crescita” di Monza e non l’aumento delle divisioni, delle disuguaglianze, della povertà e della sfiducia.

Consideriamo l’alleanza di centrosinistra, di cui facciamo parte, il risultato naturale di un accordo di programma condiviso, basato su principi di legalità e solidarietà, difesa del territorio e dell’ambiente, innovazione e sviluppo economico sostenibile, giustizia, rispetto delle regole, abolizione degli sprechi ed abusi.

Per questo intendiamo sostenere lealmente il Sindaco Scanagatti, per la realizzazione del programma che è stato votato dagli elettori.

Ovviamente, ci riserviamo, di volta in volta, di valutare la nostra posizione in relazione ad eventuali proposte che non sono contenute nel programma.

In cantiere abbiamo delle proposte costruttive e specifiche (alcune già rappresentate in Consiglio, quali: modificare la gestione dei parcheggi per i disabili; impegnare il Consiglio Comunale ad aderire alla campagna “l’Italia sono anch’io”, affinché si possa colmare quel vuoto legislativo che oggi nega appieno i diritti di quei cittadini stranieri che vivono e lavorano, da anni, nel nostro Paese, ecc..) per fornire all’Amministrazione comunale il supporto e la fiducia necessaria per la lotta alla criminalità organizzata, che da tempo ha mosso i suoi tentacoli nel tessuto politico, economico e sociale del nostro territorio. Infine, vogliamo essere vicini ai lavoratori, soprattutto in questo difficile periodo di crisi economica e sociale, dove il lavoro è sempre più precario, “spogliato” nei diritti e nelle tutele che costituiscono l’assetto portante dei principi costituzionali. Ed è per essere dalla parte dei cittadini tutti che l’Italia dei Valori, insieme ai comitati referendari, in questi giorni e fino al mese di dicembre, è in tutte le piazze d’Italia e quindi anche a Monza, a raccogliere le firme per i referendum in difesa dei lavoratori e contro la casta.

Vincenzo Traina

Annunci